Trasporti ed Ecologia vanno da sempre di pari passo: l’utilizzo di mezzi di automezzi chiaramente determina un aumento dell’inquinamento con evidenti ripercussioni su temi ecologici.

Qual è la correlazione tra trasporti ed ecologia?

L’obiettivo principale di questa pagina è evidentemente sui trasporti, ma anche l’ecologia è un aspetto critico partendo dalle basi:

  • La maggior parte dei veicoli è prodotta con combustibili fossili;
  • Tutti i veicoli emettono carbonio;
  • L’industria dei combustibili fossili produce grandi quantità di anidride carbonica (CO2);
  • L’anidride carbonica è un gas serra e che incide negativamente sull’ambiente.

Se non riusciamo a contenere le emissioni di CO2 è evidente che il nostro pianeta continuerà inesorabilmente a riscaldarsi con conseguenti destabilizzazioni del clima per molti decenni a venire.

Ci sono principalmente due aspetti del problema del carbonio:

  1. Diretto, ovvero il problema delle emissioni che si cerca di contenere con il ricorso a veicoli elettrici;
  2. Indiretto, ovvero il problema della salute pubblica.

La prima cosa da comprendere è che i problemi di CO2 diretti e indiretti sono interdipendenti: non possono essere risolti separatamente l’uno dall’altro.

Se proviamo a risolverne uno senza risolvere l’altro non otterremo alcun risultato.

In termini di trasporto, ciò significa che se la nostra società vuole essere sostenibile in termini di consumo di energia pro capite e inquinamento pro capite, allora dobbiamo migliorare contemporaneamente:

  • le infrastrutture di trasporto affinché le persone e le merci possano viaggiare in modo efficiente;
  • il trasporto pubblico;
  • le modalità di spostamento delle persone;
  • l’introduzione di forme alternative di trasporto;
  • l’efficienza dei veicoli;
  • il ricorso a combustibili alternativi.

Trasporti ed Ecologia: Come possiamo avere un trasporto più sostenibile?

Il settore dei trasporti è un’opportunità globale, ma è anche un grosso problema a livello ecologico.

È opinione comune che dobbiamo sviluppare trasporti più sostenibili per far fronte al numero crescente di persone che viaggiano in auto e alla crescente quantità di anidride carbonica nell’atmosfera.

Ma se vogliamo ridurre la CO2, come lo facciamo?

Un modo è cambiare la modalità di trasporto stessa: se le persone scelgono più spesso opzioni di trasporto più sostenibili, migreranno verso l’opzione più sostenibile, il che rende tutto più facile per tutti noi.

Un altro modo sarebbe attraverso una migliore pianificazione: sviluppare infrastrutture stradali idonee a spostamenti meno impattanti (ad esempio corsie ciclabili) o ottimizzare gli spostamenti grazie a soluzioni di sharing mobility.

Come possiamo rendere i nostri trasporti più sostenibili?

Il ricorso a soluzioni di sharing mobility, car pooling o car sharing consente di rendere più sostenibili spostamenti e trasporti.

Trasporti ed Ecologia trovano una soluzione in APPorta.

APPorta è un innovativo progetto di Sharing Economy basato su web e applicazioni mobili (Android e iOS) che consente alle aziende che devono spedire pacchi di individuare degli “APPorter”, che, dovendosi già spostare nella stessa direzione della destinazione di consegna, possono effettuare il trasporto recuperando parte delle spese di viaggio.

Il mancato ricorso a corrieri, grazie all’impiego di persone che avrebbero comunque effettuato il viaggio, consente di ridurre il traffico, con relativa diminuzione di inquinamento e di rischio di incidenti.

Un’azienda attraverso APPorta può monitorare e gestire l’intero processo delle spedizioni aziendali risparmiando enormemente in termini di tempo, di risorse umane e di denaro con la garanzia di consegna nei tempi stabiliti.

Scopri come funziona APPorta, i Vantaggi per Aziende e le Domande Frequenti.